Resoconto del Progetto “Sani di cuore”

indietro

Giovedì 7 maggio si è concluso l‟ultimo appuntamento del progetto “Sani di Cuore” organizzato dall‟Amministrazione Comunale di Fossato di Vico in collaborazione con la Scuola Secondaria di I grado, l‟Asl n.1 e l‟Ambito Territoriale n.7, rivolto alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, prima causa di morte tra gli abitanti della fascia appenninica. Essendo malattie di cui si conoscono bene i fattori di rischio, si è ritenuto importante dedicare un ampio spazio alla prevenzione rivolta agli adolescenti che rappresentano la fascia di età durante la quale si creano le premesse (obesità e sovrappeso, ipertensione, sedentarietà, errata alimentazione) per questo tipo di patologie.
Il progetto, che rientrava all‟interno del programma “Città del ben…essere”, iniziato il 23 marzo affrontando tematiche quali l‟alimentazione e le malattie metaboliche, la dieta mediterranea, il gozzo tiroideo ha riscosso grande interesse da parte della cittadinanza e degli studenti ed ha permesso momenti di grande riflessione e dibattiti.
Nell‟ultima giornata è stato affrontata la tematica “Lo Sport amico del Cuore e della qualità della Vita”, il cui obiettivo era quello di sensibilizzare gli studenti attorno alla tematica dello Sport, attraverso un‟attenta informazione ed educazione, fornendo loro le indicazioni per la corretta pratica dello sport, i consigli inerenti l‟alimentazione, i mezzi di prevenzione e le indicazioni relative a come sottoporsi ad un‟attività fisica senza rischi.
Per sensibilizzare maggiormente gli studenti sono intervenuti il coordinatore Regionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) Prof. Paolo Martellini, l‟ex calciatore del “Perugia dei Miracoli” Franco Vannini, il preparatore tecnico del Perugia settore giovanile Claudio Tinaglia ed il Dott. Guido Monacelli specialista in Scienza dell‟alimentazione che ha fatto un‟interessante introduzione scientifica su come preparare pasti completi a colesterolo zero.
Anche quest‟ultimo è stato dunque un‟ulteriore occasione per ribadire l‟importanza che l‟informazione e la prevenzione riveste soprattutto per ciò che riguarda la salute dell‟uomo.