Archivio Luigi Galassi

Indietro

Nell'Archivio del Professor Luigi Galassi sono presenti:

 

- i residui 14 registri medievali pervenutici e conservati nell'Archivio Storico Comunale, a suo tempo fotocopiati e rilegati. E' il materiale dalle origini fino al 1540, anno della fine delle libertà comunali e della sottomissione dello Stato Pontificio; una sua sintesi è pubblicata in L. Galassi, Le carte medievali dell'Archivio Storico di Fossato - In appendice: il Castello di Salmaregia (a cura di AVIS, Fossato di Vico, 2011).

 

- le carte relative a Fossato dalle origini fino all'anno 1600, conservate presso l'Archivio di Stato di Perugia (in particolare: serie Consigli e Riformanze e Notarile). Ricerche e trascrizioni durate anni, cronologicamente ordinate, per un totale finale di 732 pagine dattiloscritte di grande formato, equivalenti ad altrettanti documenti.

 

- le carte dell'Archivio Storico comunale di Fossato dal 1940 al 1945 (periodo della Seconda Guerra Mondiale) anche queste fotocopiate, cronologicamente ordinate e rilegate, per un totale di 430 pagine equivalenti ad altrettanti documenti. Questo materiale, insieme ad altro, è confluito in forma sintetica nel libro di L. Galassi in fase di ultimazione Dallo Squadrismo alla Liberazione nel nord-est appenninico Umbro.

 

- gruppi di fotocopie di carte selezionate nell'archivio storico plebanale di Fossato, relative ad anagrafe, testamenti, inventari, chiese, liti, repressione, vita varia...

 

- manifesti, giornali, registri di negozio, libretti colonici e carte di ogni genere provenienti da soffitte fossatane.